PAGELLA DEI DOVERI


 
 

VERITÀ DA CREDERSI DI NECESSITÀ DI MEZZO

- I due Misteri principali della nostra Fede

I -  UNITÀ E TRINITÀ DI DIO
II - INCARNAZIONE, PASSIONE, MORTE E RISURREZIONE di NOSTRO SIGNORE 
       GESÚ CRISTO
- Che Dio premia e i buoni col Paradiso e castiga i cattivi con l'Inferno
 
 

COSE DA SAPERSI DI NECESSITÀ DI PRECETTO

CREDO   (Il Credo si recita o si canta in piedi)
Credo in unum Deum (chiniamo il capo), 
Patrem Omnipoténtem, factórem cúli et terræ, visibílium omnium et invisibílium.
Et in unum Dóminum Jesum Christum (chiniamo il capo), 
Fílium Dei unigénitum, et ex Patre natum ante omnia sæcula. 
Deum de Deo, lumen de lúmine, Deum vero de Deo vero. 
Génitum, non factum, consubstantiálem Patri: per quem omnia facta sunt.
Qui propter nos hómines et propter nostram salútem descéndit de cúlis. 
(ci inginocchiamo) Et incarnátus est de Spíritu Sancto ex María Vírgine: et homo factus  est (ci alziamo).
Crucifíxus étiam pro nobis: sub Póntio Pilato pássus et sepúltus est. 
Et resurréxit tértia die, secúndum Scriptúras. 
Et ascéndit in cúlum sedet ad déxteram Patris. 
Et íterum ventúrus est cum glória judicáre vivos et mórtuos: cujus regni non érit finis.
Et in Spíritum Sanctum, Dóminum, et vivificántem: qui ex Patre Filióque procédit. 
Qui cum Patre et Fílio símul adorátur (chiniamo il capo) et conglorificátur: qui locútus est  per Prophétas.
Et unam, sanctam, cathólicam et apostólicam Ecclésiam.
Confìteor unum baptísma in remissiónem peccatórum. 
Et exspécto resurrectiónem mortuórum. 
Et vítam ventúri sæculi (ci segniamo). 
Amen.

PATER
Pater noster, qui es in cúlis. 
Sanctificétur nomen tum.
Advéniat Regnum tuum. 
Fiat volúntas tua, sicut in cúlo et in terra.
Panem nostrum quotidiánum da nobis hódie.
Et dimítte nobis débita nostra, sicut et nos dimíttimus debitóribus nostris.
Et ne nos indúcas in tentatiónem; 
sed líbera nos a malo. 
Amen.

GLÓRIA PATRI
Glória Patri et Fílio et Spirítui Sancto, 
sícut érat in princípio, et nunc, et semper, 
et in sæcula sæculórum. 
Amen.

AVE MARÍA
Ave María, grátia plena: Dóminus tecum; 
benedícta tu in muliéribus, 
et benedíctus fructus ventris tui, Jesus.
Sancta María, Mater Dei, 
ora pro nobis peccatóribus,
nunc et in hora mortis nostræ. 
Amen.

SALVE REGINA
Salve Regina, mater misericórdiæ, 
vita, dulcédo et spes nostra, salve. 
Ad te clamámus, éxules fílii Hevæ. 
Ad te suspirámus genéntes et fléntes in hac lacrimárum valle. 
Eia ergo, advocáta nostra, 
illos tuos misericórdes óculos ad nos convérte. 
Et Iesum, benedíctum fructum ventris tui, 
nobis post hoc esílium osténde. 
O clémens, 
o pia, 
o dulcis Virgo María.

ÀNGELE DEI
Àngele Dei, qui custos es mei, 
me tibi commíssum pietáte supérna, 
illúmina, custódi, rege et gubérna. 
Amen.

RÉQUIEM ÆTÉRNAM
Réquiem ætérnam dona éis (eo, ea) Dómine, 
et lux perpétua lúceat éis (eo, ea). 
Requiéscant (requiéscat) in pace. 
Amen.

ATTO DI FEDE
Mio Dio, perché sei verità infallibile, credo fermamente tutto quello che hai  rivelato e la santa Chiesa ci propone a credere. Ed espressamente credo in Te, unico vero Dio in tre Persone uguali e distinte, Padre, Figlio e Spirito Santo. E credo in Gesú Cristo, Figlio di Dio, incarnato e morto per noi, il quale darà a ciascuno, secondo i meriti, il premio o la pena eterna. Conforme a questa Fede voglio sempre vivere. Signore, accresci la mia Fede.

ATTO DI SPERANZA
Mio Dio, spero dalla tua bontà, per le promesse tue e per i meriti di Gesú Cristo, nostro Salvatore, la vita eterna e le grazie necessarie per meritarla con le buone opere, che io debbo e voglio fare. Signore, che io non resti confuso in eterno.

ATTO DI CARITÀ
Mio Dio, ti amo con tutto il cuore sopra ogni cosa, perché sei bene infinito e nostra eterna felicità; e per amor tuo amo il prossimo mio come me stesso, e perdono le offese ricevute. Signore, fai che io ti ami sempre piú.

ATTO DI DOLORE
Mio Dio, mi pento e mi dolgo con tutto il cuore dei miei peccati, perché peccando ho meritato i tuoi castighi, e molto piú perché ho offeso Te, infinitamente buono e degno di essere amato sopra ogni cosa. Propongo col tuo santo aiuto di non offenderti mai piú e di fuggire le occasioni prossime al peccato. Signore, misericordia, perdonami.
 

I COMANDAMENTI DI DIO

Io Sono il Signore Dio tuo
 I  - Non avrai altro Dio fuori che me
 II  - Non nominare il Nome di Dio invano
 III  - Ricordati di santificare le feste
 IV  - Onora il padre e la madre
 V  - Non ammazzare
 VI  - Non fornicare
 VII  - Non rubare
 VIII  - Non dire falsa testimonianza
 IX  - Non desiderare la donna d'altri
 X  - Non desiderare la roba d'altri
 

I DUE COMANDAMENTI DELLA CARITÀ
1° - Amerai il Signore Dio tuo con tutto il tuo cuore, con tutta la tua anima e con tutto il tuo  spirito.
2° - Amerai il prossimo tuo come te stesso.
 

I CINQUE PRECETTI DELLA SANTA CHIESA
1° - Udire la S. Messa la Domenica e le altre feste comandate
2° - Non mangiar carne nel venerdí e negli altri giorni di astinenza e digiunare nella  Quaresima, nelle Quattro Tempora e nelle 

Vigilie comandate
3° - Confessarsi almeno una volta l'anno e comunicarsi almeno a Pasqua
4° - Pagare le decime secondo l'usanza
5° - Non celebrare le nozze dall'Avvento a tutto il giorno dell'Epifania e dal principio di  Quaresima all'Ottava di Pasqua
 

I SETTE SACRAMENTI
Battesimo; Cresima; Eucaristia; Confessione; Estrema unzione; Ordine; Matrimonio.
 
 

PRATICARE IL BENE

LE TRE VIRTÚ TEOLOGALI
Fede; Speranza; Carità.

LE QUATTRO VIRTÚ CARDINALI
Prudenza; Giustizia; Fortezza; Temperanza.

LE SETTE OPERE DI MISERICORDIA CORPORALE
Dar da mangiare agli affamati; 
Dar da bere agli assetati; 
Vestire gli ignudi; 
Alloggiare i pellegrini; 
Visitare gli infermi; 
Visistare i carcerati; 
Seppellire i morti.

LE SETTE OPERE DI MISERICORDIA SPIRITUALE
Consigliare i dubbiosi; 
Insegnare agli ignoranti; 
Ammonire i peccatori; 
Consolare gli afflitti; 
Perdonare le offese; 
Sopportare pazientemente le persone moleste; 
Pregare Dio per i vivi e per i morti.

I SETTE DONI DELLO SPIRITO SANTO
Sapienza; Intelletto; Consiglio; Fortezza; Scienza; Pietà; Timor di Dio.

I TRE CONSIGLI EVANGELICI
Povertà volontaria; Castità perpetua; Ubbidienza intera e continua al direttore spirituale.

LE OTTO BEATITUDINI
Beati i poveri in spirito, perché di essi è il Regno dei cieli;
Beati i mansueti, perché possederanno la terra;
Beati quelli che piangono, perché saranno consolati;
Beati coloro che hanno fame e sete della giustizia, perché saranno saziati
Beati i misericordiosi, perché otterranno misericordia
Beati i puri di cuore, perché vedranno Dio
Beati i pacifici, perché saranno chiamati figli di Dio
Beati quelli che soffrono persecuzione per la giustizia, perché di essi è il Regno dei cieli.
 
 

FUGGIRE IL MALE

I SETTE VIZI CAPITALI
Superbia; Avarizia; Lussuria; Ira; Gola; Inviadia; Accidia.

I SEI PECCATI CONTRO LO SPIRITO SANTO
Disperazione della salute; Presunzione di salvarsi senza merito; 
Impugnare la Verità conosciuta; Invidia della grazia altrui; Ostinazione nei peccati; Impenitenza finale.

I QUATTRO PECCATI CHE GRIDANO VENDETTA AL COSPETTO DI DIO
Omicidio volontario; Peccato impuro contro natura;
Oppressione dei poveri; Frode nella mercede agli operai.

CI SI RENDE COLPEVOLI DEI PECCATI ALTRUI
Consigliando il peccato; Istigando al peccato; Comandando il peccato; 
Acconsentendo al peccato; Permettendo il peccato potendolo impedire; 
Non castigando il peccato avendone il dovere; Lodando il peccato; Difendendo il peccato; 
Partecipando al peccato; Tacendo il peccato quando si ha l'obbligo di denunciarlo.

IL PECCATO
Può commettersi con pensieri, parole, opere o omissioni;
Diventa mortale quando ricorre: gravità di materia, piena avvertenza, pieno consenso.
 
 

PROFESSARE LA FEDE

PER BEN CONFESSARSI
Orazione: per ottenere la grazia di conoscere e detestare i peccati commessi;
Esame di coscienza: fatto con diligenza;
Dolore per i peccati commessi: interno, soprannaturale, sommo e universale;
Proponimento di non piú peccare: fermo, universale, efficace;
Confessione: breve, intera, umile, sincera, prudente;
Penitenza: intera, devota e pronta.

LE OPERE DELLA PENITENZA
L'orazione; il Digiuno; la Limosina.

PER BEN COMUNICARSI
Essere in grazia di Dio; 
Essere digiuno dalla mezzanotte; 
Sapere che si va a ricevere il Corpo, il Sangue, l'Anima e la Divinità di N. S. Gesú Cristo; 
Accostarsi con fede e con devozione.

I QUATTRO NOVISSIMI
Morte; Giudizio; Inferno; Paradiso.

ORAZIONI DEL MATTINO
Ti adoro, o mio Dio, e ti amo con tutto il cuore, ti ringrazio d'avermi creato, redendo, fatto cristiano e conservato in questa notte. Propongo, o mio Dio, con l'aiuto della tua grazia, di fuggire ogni peccato ed ogni occasione di peccato e ti prego, per amore di Gesú, di darmi la perseveranza. Non la mia, ma la tua volontà sia fatta, o Signore. 
Atto di Fede, Atto di Speranza, Atto di Carità. Pater, Ave, Gloria, Credo, Salve Regina, Angele Dei.

ORAZIONI DELLA SERA
Ti adoro, o mio Dio, e ti amo con tutto il cuore, ti ringrazio d'avermi creato, redendo, fatto cristiano e conservato in questo giorno. Dammi la grazia di conoscere i miei peccati e di averne vero dolore. Non la mia, ma la tua volontà sia fatta, o Signore. 
Atto di Fede, Atto di Speranza, Atto di Carità, Atto di Dolore. Pater, Ave, Gloria, Credo, Salve Regina.

PRATICHE DI DEVOZIONE
Preghiere del mattino
Uscendo di casa: Angele Dei
Incontrando una Croce: Adoramus Te ChristeÖ
Incontrando un'immagine della SS. Vergine Maria: Ave MariaÖ
Entrando in chiesa: A Te mi affido, o Cristo Gesú, mio Salvatore e mio Dio
Segnandosi con l'acqua benedetta: In Nómine PatrisÖ Mio Dio, per i meriti di Gesú  Cristo, lavami da tutti i miei peccati
Uscendo dalla chiesa: Conserva, o Signore, nell'anima mia la fede, la speranza e la carità
Al principio del lavoro: In Nómine PatrisÖ Signore, ti offro questo lavoro, dammi la tua  santa benedizione
Avanti il pasto: Benedici, o Signore, il cibo che sto per prendere, affinché mi mantenga al  tuo servizio
Dopo il pasto: Ti ringrazio, o Signore, del cibo che mi hai dato, fai che mi serva per il bene
Nel conversare: Dio mi vede
Nelle tentazioni e nei pericoli: Gesú, Giuseppe e Maria, siate la salvezza dell'anima mia
Quando suona la campana: Un'ora di piú da rendere conto a Dio, un'ora di meno da vivere
Quando si passa davanti a una chiesa: Ti adoro ogni momento, o Santissimo e  Divinissimo Sacramento
Quando suona l'Ave Maria, al mattino, a mezzogiorno e alla sera: Angelus Dómini o  Regina Cúli
In ogni momento: Signore Gesú Cristo, Figlio di Dio, abbi pietà di me peccatore
Santo Rosario
Preghiere della sera

GIACULATORIE
- Dolce cuore di Gesú, fa ch'io t'ami sempre piú
- Dolce cuore di Maria, siate la salvezza dell'anima mia
- O Maria, concepita senza peccato, pregate per noi che ricorriamo a Voi.
- Gesú, Giuseppe e Maria, assistetemi nell'ultima agonia

Mondo, demonio e carne vincerai
E ad ogni colpa darai bando eterno
Se alli Novissimi tu penserai:
Morte, Giudizio, Paradiso, Inferno.
 

Dio sia benedetto
Benedetto il suo santo Nome
Benedetto Gesú Cristo, vero Dio e vero Uomo
Benedetto il Nome di Gesú
Benedetto il suo sacratissimo Cuore
Benedetto Gesú nel santissimo Sacramento dell'altare
Benedetta la gran Madre di Dio, Maria Santissima
Benedetta la sua santa e Immacolata Concezione
Benedetto il Nome di Maria Vergine e Madre
Benedetto Dio nei suoi Angeli e nei suoi Santi
 

Adorámus Te Christe, et benedícimus tibi. 
Quia per sànctam Crucem tuam redemísti mundum



Torna a :  STRUMENTI